Il chow chow e l’acqua

Il chow chow e l’acqua di mare-lago-fiume-piscina

I chow chow sono come le persone, alcuni adorano mare, fiumi, laghi, piscine e altri invece li odiano fermamente.

In estate però la voglia di portare il nostro chow chow con noi al mare , al lago o in piscina è tanta e allora  vediamo quali sono i comportamenti da adottare.

Il nuoto fa molto bene ai chow chow  , è un’attività fisica che coinvolge tutto il corpo ,allena i muscoli e muove le articolazioni delicatamente , soprattutto quella del posteriore, croce e delizia della nostra razza che va salvaguardata in ogni esemplare.

Quando le temperature sono troppo elevate è sconsigliato portare il chow chow  al mare, è meglio portarlo al tramonto o al mattino prestissimo, quando la sabbia non scotta, lontano dai pasti (6 ore almeno)  in un posto tranquillo con poche persone e senza confusione , avendo l’accortezza di controllare che la temperatura dell’ acqua non sia troppo fredda, che non ci siano onde eccessive e che,  sia da solo o accompagnato non si allontani dalla riva se non di qualche metro.

Per l’occasione si può fare indossare una pettorina non eccessivamente costrittiva su spalla e gomito (consigliata quella ad H o svedese )  con fibie di adeguato spessore e che ci dia la possibilità di dare sostegno al nostro chow chow in acqua qualora non sia un provetto nuotatore  e un guinzaglio molto lungo affinché, se il nostro amico si rivelasse invece un grande amante dell’acqua, possa muoversi liberamente  ; pettorina H svedese

Dopo  qualche minuto si può  tranquillamente accompagnare il nostro chow a riva , aspettare che il grosso dell’acqua scorri via e che si scrolli il resto; dopo tutto questo sarà felice di stendersi al nostro fianco a bere l’acqua potabile che abbiamo portato da casa e riposare beato.

Due –tre bagni in acqua di mare a settimana possono risultare molto utili in caso di muta eccessiva, pelo e pelle grassa, dermatite e crescita stentata del pelo, grazie all’azione massaggiante dell’acqua che stimola la circolazione sanguigna.

Di contro, però , l’acqua di mare non deve essere bevuta poiché può provocare disidratazione, eccesso di sodio con sintomi neurologici e disturbi intestinali; per questo non bisogna permettere al nostro chow chow di berla in quantità eccessiva.

Dopo un po’ di riposo è bene tornare a casa per fare una bella sessione di grooming . Una buona asciugatura con un phon potente o meglio un soffiatore,  sono fondamentali per asciugare perfettamente il pelo fino alla pelle e far volare via tutti i granelli di sabbia che sono rimasti incastrati nelle varie parti del corpo.

Una buona spazzolata inoltre elimina il pelo morto e lo sporco . Tanti consigliano di lavare bene con acqua dolce e shampoo i cani dopo il bagno il mare, ma non è necessario farlo ogni volta , soprattutto se ci sono problemi di pelle il bagno si può fare ogni 2-3 bagni di mare , con acqua calda e shampoo apposito fermo restante una asciugatura perfetta in ogni angolo del corpo  e l’eliminazione della sabbia ad ogni bagno in mare.

Questi accorgimenti valgono anche per lago/fiume/ piscina  ma è bene ricordare che ci sono alcune differenze :

L’ acqua di laghi ,fiumi e piscine  è dolce e quindi si fa più fatica a galleggiare e nuotare ,

Queste acque non hanno gli stessi sali minerali dell’acqua di mare  e quindi la loro funzione è soprattutto quella di rinfrescare quando fa molto caldo

Dopo è bene fare uno sciacquo abbondante con shampoo per togliere eventuali impurità e sostanze disinfettanti delle piscine.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e lo hai trovato utile o vuoi raccontare la tua esperienza ricordati di lasciare un commento qui sotto e di condividere, così che anche altri possano dire la loro! Se vuoi vedere la foto del tuo chow chow su questo sito invia foto alla nostra pagina  https://www.facebook.com/ilmondodelchowchow/?ref=aymt_homepage_panel

Ciao e a presto!

Salva

Salva

Salva

Salva

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

il mondo del chow chow